stiamo tranquilli…

Giappone: riti contro la fine della storia

Giappone: riti contro la fine della storia

di Invecchiato Mare • 17 Ago 2017 • 0 commenti 2

A cura di @Invecchiato Mare.

Partendo dal pensiero di Alexandre Kojève, Antonio Lucci su Doppiozero racconta il suo Giappone:

Kojève aveva raccolto attorno a sé, alla metà degli anni ’30 uno sparuto manipolo di studenti, che a Parigi ascoltavano con cadenza regolare le sue lezioni: Jacques Lacan, Georges Bataille, Raymond Queneau (per fare solo tre nomi) erano tra gli uditori più assidui.

 

Cultura, Rapide

Annunci di lavoro troppo “femminili” per gli uomini [EN]

Annunci di lavoro troppo “femminili” per gli uomini [EN]

di cris • 17 Ago 2017 • 0 commenti 1

A cura di @cris.

Claire Can Miller sul New York Times si interroga sul vocabolario usato negli annunci di lavoro, che in alcuni casi sembra scoraggiare la platea maschile dal proporsi per alcuni posti lavoro:

Job postings for home health aides say applicants need to be “sympathetic” and “caring,” “empathetic” and focused on “families.” It turns out that doesn’t lead very many men to apply.

 

Cultura, Rapide

Questo signore ha scritto un brutto libro

di Gianni Schicchi • 17 Ago 2017 • 0 commenti 1

Su suggerimento di @Gianni Schicchi.

Il critico Gian Paolo Serino stronca il romanzo Le otto montagne, vincitore dell’ultimo premio Strega, accusandolo di aver prodotto un libro “preconfezionato da mesi di marketing”:

In sintesi: Cognetti diventa Garrone e addirittura «la fabbrica è agitata da scioperi»: per dire che, in questo libro, ogni parola è studiata per non scontentare nessuno.

 

Cultura, Feat

Il paradosso dell’ignoranza

di Mirror • 13 Ago 2017 • 0 commenti 14

A cura di @Mirror

Antonio Sgobba su Il Tascabile parla dell’ “effetto Dunning-Kruger”, per cui le persone pochissimo esperte hanno una scarsa consapevolezza della loro incompetenza,  e lo collega al fenomeno speculare della “sindrome dell’impostore”, per cui i più competenti tendono a sottovalutare le proprie competenze:

Il più delle volte gli ignoranti non sanno di essere ignoranti, suggeriscono Dunning e Kruger.

 

Cultura, Feat

Quando l’antirazzista non sa di essere razzista

di BabylonSystem • 12 Ago 2017 • 0 commenti 8

A cura di @BabylonSystem.

Partendo da una polemica tra Nassim Nicholas Taleb e la classicista Mary Beard a proposito di un cartone animato della BBC in cui alcuni centurioni romani erano rappresentati come neri, Giovanni Dall’Orto parla di razzismo latente nella narrazione storica e di come la cultura anglosassone non riesca a superare il concetto di razza:

Sto parlando non tanto del fatto che britannici e statunitensi sembrano sorprendentemente convinti del fatto che una roba chiamata “razza” esista […] quanto del fatto che, per i britannici, gli abitanti dell’Europa del Sud e dell’Africa del Nord, e genericamente gli arabi (che per loro includono i libanesi), sono “neri”.

 

Cultura, Feat

Tutti i Curzio Malaparte

di cris • 10 Ago 2017 • 0 commenti 4

A cura di @Cris

Alberto Schiavone traccia per Il Tascabile un profilo della vita e delle opere del grande scrittore toscano Curzio Malaparte:

“Sono esiliato in Italia”: l’ostinazione con cui Malaparte tenta di difendersi nel dopoguerra per riabilitare la sua figura è il sudato emblema del suo rapporto con l’Italia.

 

Cultura, Feat