stiamo tranquilli…

Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili, si moltiplicano i progetti di contrasto

0 commenti

A cura di @MadameChiaraS

Secondo la definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità le mutilazioni genitali femminili (MGF) consistono nella rimozione parziale o totale dei genitali femminili esterni o in modificazioni indotte per ragioni culturali, ma non terapeutiche.

Sono almeno 200 milioni le donne ancora vive oggi che hanno subito forme di mutilazioni genitali, di cui 44 milioni hanno meno di 14 anni. Ne parla un articolo pubblicato su Vatican Insider.

Immagine da Flickr (MONUSCO Photos).


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.