stiamo tranquilli…

Gli artefatti di Sangxindui riscrivono la storia della Cina arcaica [EN]

0 commenti

A cura di @Uqbal.

I ritrovamenti di alcuni meravigliosi manufatti bronzei monumentali da Sangxindui, nel Sichuan, mettono in discussione le teorie correnti sullo sviluppo della Cina antica, facendo pensare ad uno sviluppo policentrico non limitato soltanto alle zona del Fiume Giallo. Curiosamente, è dal 1929 che il sito è noto, ma la sua importanza è emersa soltanto in tempi molto più recenti. Nelle parole di The Vintage News:

Chinese archaeologists had always believed that Chinese culture slowly expanded from a point along the Yellow River.  This belief was put into question when two massive sacrificial pits were discovered during a dig near the quiet Chinese village of Sanxingdui, which is situated in the Sichuan province of China. The discovery of these pits has turned the archaeological world on its head.

Immagine da Wikimedia.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.