stiamo tranquilli…

La Cassazione ha stabilito che chi si sottopone alla riassegnazione chirurgica del sesso ha il diritto di scegliersi il nome che vuole all’anagrafe

La Cassazione ha stabilito che chi si sottopone alla riassegnazione chirurgica del sesso ha il diritto di scegliersi il nome che vuole all’anagrafe

0 commenti

La Cassazione ha stabilito che chi si sottopone alla riassegnazione chirurgica del sesso, e può dunque rettificare i propri dati all’anagrafe, ha il diritto di scegliersi il nuovo nome e non ha l’obbligo di modificare semplicemente al maschile o al
Continua a leggere: La Cassazione ha stabilito che chi si sottopone alla riassegnazione chirurgica del sesso ha il diritto di scegliersi il nome che vuole all’anagrafe
Fonte: il Post Italia


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.