stiamo tranquilli…

Un rapporto dell’IFAD prevede un crollo vertiginoso nella produzione di alimenti base

di Gattone • 15 Nov 2021 • 0 commenti 1

Un articolo di Repubblica parla dei problemi alla produzione agricola nel terzo mondo, dovuti al riscaldamento globale.

L’IFAD (Fondo Internazionale delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Agricolo) stima che, in caso di aumento delle temperature di 2 gradi da qui al 2050, potrebbe verificarsi un consistente calo della produzione agricola fra i piccoli coltivatori di diverse nazioni dell’Africa Orientale e Meridionale. 

Feat, Mondo