stiamo tranquilli…

Informazioni su hookii

1. Chi siamo

2. Come suggerire un articolo
2.1 Indicazioni generali
2.2 Tipi di segnalazione
2.3 Linee guida per le segnalazioni

3. Moderazione
3.1 Come segnalare un commento ai moderatori
3.2 Gli interventi dei moderatori
3.3 Norme generali di condotta
3.4 Linee guida, un decalogo
3.5 Il gruppo dei moderatori
3.6 Procedure di moderazione
3.7 Tipologie di intervento
3.8 Casi eccezionali

4. Associazione Culturale hookii
4.1 Statuto
4.2 Come iscriversi


___

1. Chi siamo

[torna all’indice]

L’idea di questo sito è quella di un luogo dove potere commentare tutto quello che viene pubblicato sui giornali on-line senza sottostare alle regole di moderazione delle redazioni ma con regole decise dai lettori stessi. È un sito libero, automoderato e aperto alle diverse opinioni e idee. È gestito senza gerarchie, con regole flessibili che di volta in volta possono essere modificate per adattarsi ai cambiamenti. Ergo è in evoluzione e nemmeno queste note vogliono essere le Tavole della Legge ma semplici linee guida per la automoderazione. Il principio guida fondamentale è che ciascuno è responsabile dei propri commenti e deve fare propria questa responsabilità nei confronti di una comunità aperta e libera per godere egli stesso di questa libertà e anzi contribuire ad essa. Solo in casi estremi coloro che abuseranno di questa libertà saranno allontanati.

Questo sito ha anche l’ambizione di essere un diverso aggregatore di contenuti senza una redazione fatto da lettori che si ritrovano per commentare scegliendo gli articoli da commentare e la modalità con cui commentarli. Vuole essere un punto di riferimento non solo per i lettori ma anche per le redazioni dei giornali che vorranno capire cosa pensano i propri lettori del loro lavoro.

Questo spazio di libertà è vostro e nostro. E occorre fortemente volerlo per averlo.
Grazie a tutti e benvenuti!

___

2. Come suggerire un articolo

[torna all’indice]

Le segnalazioni di articoli sono la “materia prima” di hookii; il sito si basa su un flusso continuo di materiale da leggere e commentare: parte degli articoli visibili sulla pagina “home” derivano dal nostro feed storico, quello de Il Post, ma tanti altri sono segnalati dagli utenti (e spesso sono quelli più interessanti).
È quindi essenziale che le segnalazioni arrivino numerose e che siano in grado di stimolare buone discussioni fra gli utenti del sito.

___

2.1 Indicazioni generali

[torna all’indice]
Come faccio a suggerire un articolo?
È semplice: vai a questa pagina e compila il form.
Come faccio a contattare gli editor?
Se si tratta di correggere errori o di proporre integrazioni all’introduzione basta che scrivi cerco le marmotte nel tuo commento e ci arriverà una notifica. In ogni caso e per tutto il resto potete scrivere a editor@hookii.org.
Che tipo di articoli posso suggerire?
Articoli che stimolino una discussione interessante, che portino punti di vista originali, tutti quelli che vuoi, su qualunque argomento: assicurati però che siano leggibili da tutti e non sia necessario essere registrati al sito di origine o pagare per scaricare l’articolo. Sarebbe bene anche controllare la fonte, per verificare che l’articolo non sia una bufala o contenga informazioni palesemente false.
Posso inserire più di un articolo in una segnalazione?
Se si tratta di articoli analoghi o che hanno senso se letti insieme, certamente, anzi può essere utile al dialogo avere più fonti. Se si tratta di segnalazioni distinte, è più semplice per chi poi deve sistemarle avere tante singole segnalazioni piuttosto che una complessiva da dividere. In ogni caso non è un problema, si può tenere la segnalazione multipla e centellinarla di post in post.Quali dati devo indicare nella segnalazione?
Sicuramente il link all’articolo. È molto utile anche scrivere autore, titolo e nome della rivista/blog/sito da cui è tratto, perché permette di controllare e citare correttamente la fonte, o di risalire all’articolo se il link non dovesse funzionare per qualche motivo. Suggeriamo di aggiungere sempre una breve spiegazione del contenuto, specialmente per gli articoli non in italiano.Perché devo scrivere un’introduzione?
L’articolo viene corredato di un’introduzione in modo da rendere comprensibile a tutti l’argomento di cui parla, a volte anche aggiungendo altri link analoghi provenienti da altre segnalazioni o qualche frase in più nella spiegazione. Scrivere un’introduzione per articoli di argomento non semplice (a volte si tratta di quelli più interessanti) non è banale, e alcune parole introduttive scritte magari da chi ha conoscenza della materia maggiore rispetto a chi si troverà a ricevere la segnalazione sono sempre utili. Per le segnalazioni standard (vedi sotto) è sufficiente una breve descrizione che servirà come base da ampliare per gli editor, ma volendo è possibile scrivere una introduzione completa, magari arricchita da più link e altre informazioni (segnalazioni rapide).Devo inserire anche un link ad un’immagine illustrativa?
Suggerimenti per l’immagine di copertina del post sono molto graditi, ma controlla che l’immagine abbia licenza Creative Commons (qui un elenco delle licenze: http://creativecommons.org/licenses/). La licenza migliore sarebbe la CC-BY-SA. Serve anche il link alla fonte dell’immagine (la pagina dove sono citati autore e licenza!), così da poter controllare la licenza e linkare l’autore dell’opera, che è sempre obbligatorio.

___

2.2 Tipi di segnalazione

[torna all’indice]

Ci sono due diverse modalità di segnalazione, distinte in base alla quantità di lavoro che viene richiesto agli editor prima di poterle pubblicare sul sito.

Segnalazioni standard

Le segnalazioni fatte con il metodo standard vengono controllate nei contenuti e nella forma dai curatori del sito: si aggiunge un’immagine e un cappello introduttivo se manca, ampliando la descrizione fornita dal segnalatore come necessario, poi vengono pubblicate in home cercando di coprire una varietà di argomenti. Tutto questo richiede tempo e possono passare anche alcuni giorni prima che la segnalazione venga pubblicata.
Tipicamente una segnalazione standard è riconoscibile dall’etichetta “Su suggerimento di [nick Disqus del segnalatore]”.

Segnalazioni rapide

Le segnalazioni rapide invece sono gestite da chi le propone, che sarà responsabile dell’introduzione e della sua impaginazione: gli editor verificano al volo forma e contenuto, se la segnalazione rispetta le regole sotto elencate entro poche ore verrà pubblicata così com’è, o con poche modifiche, nella pagina apposita. Le notizie così pubblicate saranno visibili anche nel boxino “Segnalazioni Rapide” nella colonna laterale.
La notizia potrà poi essere spostata nella pagina home ed eventualmente migliorata, con integrazione di altri link proposti dai commentatori, in base all’interesse suscitato attraverso i commenti o i voti.
Tipicamente una segnalazione rapida è riconoscibile dall’etichetta “A cura di [nick Disqus del segnalatore]”, se sono state apportate modifiche non banali (correzione di refusi, inserimento del link corretto etc.) questo sarà indicato con l’aggiunta di “(modificato)” subito dopo il nick del segnalatore.

___

2.3 Linee guida per le segnalazioni

[torna all’indice]

Ogni segnalazione, standard o rapida, deve rispettare un certo numero di criteri.

Forma

Come accennato in 2.1 Indicazioni generali, ogni segnalazione deve contenere:

  • NICK – deve essere il nickname Disqus di chi segnala.
  • TITOLO – il titolo deve essere esplicativo, chiaro e senza click-baiting o termini denigratori.
  • DESCRIZIONE – una breve ed esplicativa descrizione del contenuto.
  • LINK – la segnalazione deve contenere un link del contenuto proposto.
  • TAG – i tag sono parole chiave composte da un singolo termine o da un’espressione concisa, e servono a inquadrare al meglio il contenuto proposto. La nuova segnalazione deve averne almeno tre, pertinenti.
  • Le immagini non sono obbligatorie ma rendono il post più attraente: nel caso, devono avere licenza Creative Commons.

Contenuti

Considerazioni generali:

  • Sono graditi contenuti che aumentino la conoscenza su argomenti di interesse generale (ma anche non generale).
  • Le descrizioni e i titoli devono essere informativi e non contenere riferimenti ad opinioni personali.
  • Per entrambi i tipi di segnalazione gli editor si riservano il diritto di modificare il testo introduttivo, in particolare per renderlo conforme allo stile generale degli articoli pubblicati su hookii e ai criteri di pubblicazione proposti in questa guida (vedi anche le regole di base).
  • Inoltre ci riserviamo il diritto ad accorpare le segnalazioni e a ritardarne la pubblicazione se un argomento è inflazionato in un certo periodo.
  • Per ogni domanda o richiesta di correzione/integrazione invitiamo chi segnala a scrivere all’indirizzo editor@hookii.org.

Regole fondamentali:

  • Non verranno pubblicati contenuti che non rispettino le norme di automoderazione di hookii.
  • hookii cerca di non propagare bufale, complottismi e notizie irrilevanti, né pubblicizzandole per avvalorarle, né additandole per deriderle. In particolare non verranno pubblicati contenuti che abbiano come scopo la derisione di specifiche categorie sociali.
  • I contenuti devono provenire da fonti verificate o subire una verifica preliminare (a carico di chi li propone) in caso di dubbi sulla fonte.

In caso una delle condizioni di cui sopra non sia rispettata, il contenuto non sarà pubblicato, a meno che l’argomento non sia di tale rilievo da esser necessaria un’eccezione: ma, appunto, sarà un’eccezione.

Qualche nota finale:

  • Chi segnala non può farlo per proporre propri scritti.
  • I voti positivi agli articoli sono molto utili nel determinare se un contenuto deve essere messo in evidenza in homepage o essere preso in considerazione per future rielaborazioni.
  • Segnala senza remore, ma con un minimo di discernimento: ricevere oltre 10 segnalazioni in una stessa giornata potrebbe farci attivare il filtro anti-spam.
  • Qualunque errore o imprecisione può essere corretto a seguito della pubblicazione: se abbiamo sbagliato qualcosa scrivi all’indirizzo editor@hookii.org.

___

3. Moderazione

[torna all’indice]

Far parte della comunità che anima questo sito è semplicissimo. Basta partecipare con senso di responsabilità e rispetto. Non ci saranno censure preventive perché siamo convinti che anche le divagazioni o i toni accesi contribuiscano al confronto di idee. Ma sappiamo anche che esiste una soglia a tutto, per cui ti invitiamo a leggere i semplici principi di automoderazione di hookii: quando verranno violate manifestamente le norme di condotta e le linee guida del sito interverrà la moderazione a salvaguardia della comunità e dei singoli utenti.

___

3.1 Come segnalare un commento ai moderatori

[torna all’indice]

Se ritieni che un commento sia offensivo o che violi le regole, puoi segnalarlo ai moderatori scrivendo all’indirizzo email moderazione@hookii.org, riportando il link al commento segnalato e le ragioni per cui ritieni sia necessario un intervento dei moderatori.

Non sono ammesse segnalazioni sotto forma di commento, ed eventuali segnalazioni nei commenti saranno cancellate d’ufficio. La segnalazione è ritenuta valida soltanto se effettuata tramite l’account di posta collegato a quello Disqus, o comunque tramite un account identificabile e raggiungibile.

Prima di procedere alla segnalazione, è sempre bene ricordarsi che hookii è uno spazio automoderato e che la richiesta di moderazione deve essere in ogni caso una extrema ratio. In ogni caso, ricordiamo la regola aurea di internet: Don’t feed the troll.

___

3.2 Gli interventi dei moderatori

[torna all’indice]

Questo sito non è pre-moderato, ma i moderatori si riservano di rimuovere contenuti in violazione delle regole di condotta, ed in casi estremi di ricorrere al ban di utenti, senza preavviso e in qualunque momento. Ogni intervento della moderazione viene segnalato su Disqus con un messaggio dei moderatori.

La contestazione e la discussione pubblica dei singoli casi di moderazione sono espressamente vietate e soggette a sanzione. I messaggi di richiesta di chiarimento in pubblico vengono cancellati d’ufficio per evitare l’inquinamento delle discussioni.

I commentatori possono contattare privatamente i moderatori attraverso l’indirizzo email moderazione@hookii.org per richieste di chiarimento e di informazioni in merito a eventuali sanzioni che li riguardano.

In conformità al GDPR i moderatori non hanno più accesso come in passato agli indirizzi email dei commentatori e non possono quindi più contattarli in caso di sanzione. Dunque, in caso di coinvolgimento in attività di moderazione, l’unico modo per essere aggiornati su eventuali sanzioni è contattare privatamente per email i moderatori.

___

3.3 Norme generali di condotta

[torna all’indice]

Con l’invio di commenti, si acconsente alle seguenti regole:

  1. L’utente accetta di non inviare contenuti non appropriati il cui contenuto:
    1.  sia in violazione dei diritti d’autore, marchi o altri diritti di proprietà intellettuale di persone fisiche o entità giuridiche;
    2. sia calunnioso o diffamatorio;
    3. sia aggressivo o intimidatorio nei confronti di altri utenti;
    4. contenga insulti espliciti e dispregiativi nei confronti di altri utenti;
    5. contenga materiale pornografico, sessualmente esplicito o eccessivamente volgare;
    6. violi il diritto di una persona alla privacy;
    7. violi qualsiasi legge italiana o di diritto internazionale;
    8. contenga o sostenga atti illegali o violenti;
    9. degradi gli altri sulla base di sesso, razza, classe, etnia, origine nazionale; religione, orientamento sessuale, disabilità o altra classificazione di genere;
    10. contenga pubblicità esplicita.
  2. L’utente accetta di rispettare le norme appena elencate anche nella corrispondenza con gli account email ufficiali di hookii.
  3. L’utente accetta di astenersi dal fare spam, cioè dall’inviare contenuti (in particolare di tipo pubblicitario, promozionale o propagandistico) che danneggiano la fruizione del sito a causa della loro frequenza e ripetizione;
  4. L’utente accetta di non utilizzare più account in contemporanea con lo scopo di aggirare le regole di moderazione;
  5. L’utente dichiara di avere il permesso di pubblicare i contenuti e gli allegati (link a siti esterni) che inserisce;
  6. L’utente riconosce e accetta che tutti i commenti inseriti sono pubblici, anche quelli diretti a un altro utente, e quindi sono a loro volta leggibili e commentabili da chiunque;
  7. L’utente acconsente a pubblicare i propri commenti e contenuti secondo la licenza Common Creative (CC-BY-NC-ND 4.0);
  8. L’utente accetta di essere pienamente responsabile del contenuto pubblicato, anche legalmente. È possibile la rimozione dei contenuti pubblicati in violazione delle regole sopra citate, o altrimenti inappropriati. Tuttavia, la piattaforma ospitante è Disqus e nel caso di contenziosi rimane il deposito dei commenti.

___

3.4 Linee guida, un decalogo

[torna all’indice]

Oltre alle regole generali di condotta, comuni alla maggior parte del web, riteniamo utile riportare di seguito anche una serie di accorgimenti che consentono di mantenere un clima sereno nelle discussioni e limitare quindi la necessità di intervenire con la moderazione. L’automoderazione inizia da sé stessi.

  1. Crea contenuti. Hookii è un aggregatore interessante, ma cresce solo se i commenti aggiungono agli articoli segnalati qualcosa di costruttivo e utile. Quando commenti sforzati di aggiungere contenuti alla discussione, non limitarti a dire la tua opinione. Elabora. Spiega. O tutto si riduce a “io penso che sì” vs “io penso che no”.
  2. Rispondi al commento, non al commentatore. Questo è uno spazio pubblico. I tuoi argomenti sono infinitamente più interessanti da leggere delle tue dispute personali col prossimo.
  3. Mettiti nei panni di chi è dall’altra parte. Nel piccolo, assicurandoti di essere stato chiaro e comprensibile (quante volte pensiamo che gli altri non capiscano, quando siamo noi che non sappiamo scrivere?). Nel grande, ovvero cercando di immedesimarti in chi ti sta contestando.
  4. Sii pronto ad avere torto. Ti rivelerò una grande verità: se passerai del tempo qui, ti capiterà di avere torto. È sicuro al 100%. Sii preparato ad accorgertene, quando succede. Non ne morirai.
  5. Modera te stesso. L’automoderazione parte da te. Non chiamare in causa i moderatori per un problema che potresti risolvere con una stretta di mano o con una scrollata di spalle. E se li chiami in causa accetta le loro decisioni.
  6. Separa oggettivo e soggettivo. Quando discuti, in molti casi stai o proponendo fatti/dati o sostenendo un opinione. Scrivi secondo me e imho tutte le volte che puoi.
  7. Accetta il dissenso. Alcuni condivideranno la tua opinione, altri no. Deal with it.
  8. Sforzati di leggere tutto, o leggi più che puoi, prima di intervenire. Sia l’articolo linkato, per sapere di cosa parli, sia i commenti altrui, per evitare di scrivere doppioni.
  9. Ridi. L’ironia, da queste parti, la fa da padrona. Se un commento ti irrita rileggilo con un po’ di faccine aggiunte prima di rispondere.
  10. Impara. Se vuoi avere sempre ragione perché sai già tutto su tutto, perché nessuno di questi punti si applica a te, sei nel posto sbagliato. Apri un blog. Se ti aspetti che questo luogo sia costruito a tua misura, stai fresco. Dai quel che puoi dare, prendi quel che vuoi prendere, pazienza per il resto.

___

3.5 Il gruppo dei moderatori

[torna all’indice]
  1. I moderatori vengono scelti dal Consiglio Direttivo dell’Associazione hookii.
  2. I moderatori accettano di rispettare e fare rispettare le linee guida della moderazione e la filosofia del sito.
  3. A ogni moderatore è fornito un account di moderazione, caratterizzato dal nome hookiimode seguito da numero progressivo (hookiimode1, hookiimode2, etc.) e dall’etichetta “hookii”. I moderatori possono utilizzare questi account solo per fini di moderazione e in maniera da rimanere anonimi.
  4. Al gruppo dei moderatori è fornito l’accesso all’email moderazione@hookii.org, attraverso cui ricevono le segnalazioni e le richieste di informazioni da parte degli utenti.
  5. Tra i moderatori vengono scelti tre moderatori attivi. Ai moderatori attivi spetta quasi la totalità del lavoro di moderazione. Lo stato di moderatore attivo viene fatto ruotare all’interno del gruppo dei moderatori.
  6. I moderatori non attivi hanno sempre pieno accesso agli atti di moderazione, ma facoltà di intervento limitate a casi particolari esplicitamente menzionati.
  7. Un moderatore attivo irreperibile può essere sostituito da un moderatore non attivo. In caso di prolungata irreperibilità e in mancanza di sostituti, i due moderatori attivi presenti, valutata la necessità di agire con urgenza, possono procedere a maggioranza.
  8. I moderatori si impegnano a non palesarsi ai commentatori del sito che non siano altri moderatori o membri del Consiglio Direttivo. I commentatori si impegnano a salvaguardare l’identità dei moderatori e sono passibili di sanzione disciplinare qualora la rendano pubblica.
  9. I membri del Consiglio Direttivo si impegnano a non interferire in alcun modo con le decisioni di moderazione e a non rivelare l’identità dei moderatori.
  10. L’account di moderazione e l’accesso all’email moderazione@hookii.org vengono persi nel momento in cui un moderatore smette di essere tale.
  11. All’occorrenza il Consiglio Direttivo può decidere di revocare l’incarico di moderatore.

___

3.6 Le procedure di moderazione

[torna all’indice]
  1. Tipicamente l’intervento dei moderatori avviene previa segnalazione. Non sono ammesse segnalazioni sotto forma di commento: l’unico modo per richiedere un intervento della moderazione è la segnalazione via mail. Le segnalazioni sotto forma di commento saranno cancellate.
  2. Una volta ricevuta una segnalazione, nel primo momento utile i tre moderatori attivi esaminano il commento segnalato e prendono assieme la decisione che ritengono più appropriata ai termini di regolamento. Una volta evasa la segnalazione, i moderatori inviano all’autore una comunicazione circa gli esiti del processo di moderazione.
  3. Il segnalatore accetta che i moderatori decidano a loro insindacabile giudizio se e come dare seguito alla richiesta. Con la segnalazione di un commento, il segnalatore accetta di sottoporre al giudizio dei moderatori anche i propri interventi all’interno del thread segnalato.
  4. Fermo restando che i moderatori non hanno il compito di sorvegliare i thread e che il principale strumento per garantire la piena efficacia del loro operato è la segnalazione, a loro discrezione i moderatori possono intervenire anche in assenza di segnalazione.
  5. Tramite Disqus l’utente può segnalare un commento come inappropriato per allertare i moderatori. L’allerta tramite Disqus non equivale alla segnalazione e non comporta obbligo di intervento da parte dei moderatori.
  6. Il ricorso ripetuto e ingiustificato alla segnalazione e all’allerta tramite Disqus è soggetto a sanzione, al pari delle altre violazioni dei regolamenti.
  7. Le segnalazioni, le comunicazioni, gli interventi e le sanzioni vengono verbalizzati. I commenti modificati o rimossi vengono conservati in un registro.

___

3.7 Tipologie di intervento

[torna all’indice]
  1. Gli interventi dei moderatori si dividono nelle seguenti tipologie, in ordine di gravità:
    1. Messaggi nei thread di discussione (intervento bonario);
    2. Rimozione di commenti che violano il regolamento;
    3. Sospensione giornaliera di un commentatore;
    4. Comminazione di un cartellino giallo, arancione o rosso.
  2. Tutti i moderatori, anche quelli non attivi, intervengono nei thread di discussione autonomamente e senza previa segnalazione, sia a scopo preventivo sia a scopo correttivo, con messaggi che cercano di riportare la discussione nei binari delle linee guida e che avvertano dell’arrivo di possibili sanzioni. Gli interventi effettuati in autonomia devono essere segnalati al gruppo dei moderatori, che ha il compito di verificarne l’idoneità. L’intervento dei moderatori nelle discussioni non deve comunque essere considerato come un invito al contraddittorio sul tema, ed eventuali commenti in risposta all’intervento vengono rimossi, allo scopo di non alterare il corso della discussione originaria.
  3. La rimozione dei commenti che violano il regolamento può essere effettuata come decisione collegiale dei moderatori attivi oppure come decisione autonoma di un singolo moderatore attivo. In quest’ultimo caso la rimozione temporanea deve essere segnalata al gruppo dei moderatori, che ha il compito di verificarne l’idoneità. In mancanza di idoneità i commenti rimossi devono essere ripristinati.
  4. La sospensione di un utente per una giornata e la comminazione di uno dei cartellini possono essere effettuate solo come decisione collegiale dei moderatori attivi.
  5. Ci sono tre tipi di cartellini:
    1. Cartellino giallo: prevede la sospensione immediata dell’account per una settimana e dura un mese a partire dalla fine della sospensione;
    2. Cartellino arancione: prevede la sospensione immediata dell’account per due settimane e dura tre mesi dalla fine della sospensione;
    3. Cartellino rosso: sospensione definitiva dell’account.
  6. Ulteriori consistenti infrazioni delle regole compiute nel periodo di validità di un cartellino comportano il passaggio al cartellino successivo.
  7. In caso di di blande infrazioni del regolamento o di comportamenti estranei allo spirito di hookii, i moderatori ricorrono agli interventi più leggeri. In caso di più grave o reiterata violazione del regolamento, i moderatori ricorrono alla comminazione di un cartellino. In casi di gravissima violazione delle regole di condotta, i moderatori possono decidere di comminare direttamente il cartellino giallo, arancione o rosso.
  8. I moderatori prendono ogni decisione anche tenendo conto dei precedenti storici, ad esempio avvertimenti o ripetuti comportamenti borderline.

___

3.8 Casi eccezionali

[torna all’indice]
  1. Le discussioni pubbliche di singoli casi di moderazione, le segnalazioni pubbliche alla moderazione e le risposte li messaggi dei moderatori vengono cancellate d’ufficio, senza necessità di decisione collegiale da parte dei moderatori.
  2. Nel caso in cui un utente abbia creato un account per fare spam, per fare pubblicità esplicita, o per attuare in modo doloso comportamenti che infrangono qualche altra norma di condotta, possono procedere immediatamente e autonomamente al ban dell’utente sia i moderatori attivi, sia i moderatori non attivi, sia i gestori degli account hookiistaff. Questi interventi eccezionali non devono essere necessariamente segnalati su Disqus. I gestori degli accunt hookiistaff si impegnano a non effettuare interventi di moderazione al di fuori di questo caso eccezionale.
  3. Nel caso in cui il gruppo dei moderatori debba prendere una decisione riguardante un moderatore attivo, per quella decisione il moderatore attivo viene sostituito da un moderatore non attivo. In mancanza di sostituti, i moderatori attivi rimanenti procedono a maggioranza. Nel caso in cui un moderatore venga sanzionato, il fatto deve essere comunicato al Consiglio Direttivo e il moderatore in questione è sospeso fino al termine della sanzione.

___

4. Associazione Culturale hookii

[torna all’indice]
L’associazione hookii è un’associazione senza scopo di lucro che si occupa di sostenere la gestione del sito dall’ottobre del 2016. Spiegare chi siamo, cosa facciamo e perché è un esercizio difficile, perché hookii (come sito, e quindi anche come associazione) cambia ogni giorno e perché questo viaggio è iniziato quasi per gioco e non ha una rotta né una destinazione prestabilite. Siamo lettori e commentatori, soprattutto, e da lì siamo partiti. Trascorsi i primi due anni di vita del sito, abbiamo pensato che raccogliere forze e punti di vista dei frequentatori e collaboratori più assidui di hookii potesse essere un buon modo non solo per rendere il progetto economicamente sostenibile, ma anche e soprattutto per fare in modo che hookii fosse un laboratorio permanente di idee e progetti condivisi.

___

4.1 Statuto

[torna all’indice]
Come ogni associazione abbiamo un luogo in cui riunirci, ma il nostro è un luogo virtuale e si chiama hookii Lab: qui ogni socio può contribuire alla vita associativa suggerendo argomenti di discussione, o proponendo obiettivi, o individuando problemi e soluzioni. E come ogni associazione abbiamo uno Statuto che spiega chi siamo, cosa vogliamo fare, come vogliamo farlo.

___

4.2 Come iscriversi

[torna all’indice]
Chiunque può diventare socio dell’associazione, purché condivida i principi e gli scopi contenuti nello Statuto. La procedura per le iscrizioni è indicata QUI.
È possibile anche contribuire economicamente con una donazione all’associazione.