stiamo tranquilli…

Il coraggio di Rodolfo Walsh

3 commenti

Su suggerimento di @no_te_salves.

Rodolfo Walsh, scrittore e giornalista argentino, venne ucciso in un conflitto a fuoco con una “patota clandestina” nel marzo del ’77, il giorno dopo aver inviato la sua famosa “Lettera aperta di uno scrittore alla Giunta Militare”, che diventerà il manifesto d’accusa più famoso in quegli anni.

Il primo anniversario di questa Giunta militare è stata l’occasione per fare un bilancio della condotta del governo nei documenti e discorsi ufficiali in cui, quelli che voi chiamate risultati sono errori, quelli che riconoscete come errori sono crimini e ciò che tenete nascosto sono calamità.

Immagine da flickr.

Errori o problemi nell'introduzione? segnalaceli.
Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.