stiamo tranquilli…

Conflitti d’interesse nella ricerca sul clima [EN]

0 commenti

A cura di @NedCuttle21(Ulm)

In un articolo pubblicato su Valigia Blu, Angelo Romano riflette sull’importanza dell’indipendenza della ricerca scientifica, in particolare nel campo dell’energia e del clima, alla luce di una recente inchiesta del Guardian. Secondo il quotidiano britannico, negli anni ’90 la Mobil Foundation — società che la compagnia petrolifera statunitense Mobil utilizzava per obiettivi filantropici, successivamente sostituita dalla ExxonMobil Foundation — avrebbe finanziato università e gruppi di ricerca allo scopo di favorire l’industria dei combustibili fossili, condizionando le scelte politiche e inquinando il dibattito pubblico.

L’operato della Fondazione Mobil non è una casualità, ma è la norma, il risultato di una strategia di relazioni pubbliche che hanno l’obiettivo di neutralizzare la scienza, spiegano i ricercatori di Harvard e del MIT Benjamin Franta e Geoffry Supran al Guardian: “Il mondo accademico ha un problema grosso e irrisolto di conflitto di interessi in cui ha più da perdere che da guadagnare”.

— Immagine da Flickr


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.