stiamo tranquilli…

Cheese, luglio 2022: FOTOGRAFIA DI VIAGGIO

0 commenti

La nuova rubrica mensile Cheese, dedicata alla fotografia, prende avvio con le parole di una canzone della PFM, perché questo è il momento dell’anno in cui il desiderio di partire è irresistibile.

Qualunque sia la verità è il grande giorno ormai
c’è una via nelle mie mani non mi tradirà
c’è un mondo che mi attira già in questa azzurità
io non so se il pazzo sono io o sei tu che rimani qua
Andare per andare via io non cerco una città
ma il confronto di un’anima con la sua libertà
Andare andare andare andare via
dove non ti perdi mai
e si ostinano a vivere i grandi sogni miei

Andare per andare, Premiata Forneria Marconi (1977)
PFM -SEI – LIVE IN LUGANO 2001 – YouTube

L’argomento di questa prima uscita sarà dunque la FOTOGRAFIA DI VIAGGIO.
Lo schema di questo piccolo spazio nelle mie intenzioni è semplice: un tema al mese, la presentazione di un fotografo che su quel tema ha dato il meglio di sé e poi spazio ai fotografi per diletto, amatoriali o semplicemente occasionali, nei commenti. Come in tutte le nostre rubriche, ogni mese sono graditi anche contributi e segnalazioni off topic sul mondo della fotografia più in generale.

Bravi fotografi di viaggio ce ne sono tantissimi,  ma ho pensato di scegliere due italiani molto diversi tra loro. Perché per cominciare non Stefano Pensotti, pluripremiato vincitore nel 2018 del Travel Photographer of the Year, dove ha colpito nel segno grazie agli intensi sguardi dei suoi soggetti in una serie di scatti dal Mali, Myanmar, Senegal, Ungheria, India, Etiopia e Georgia?

Qui trovate il suo curriculum: About | Stefano Pensotti
Il Portfolio: Portfolio | Stefano Pensotti
Le Stories: Stories | Stefano Pensotti

Su Forbes  è disponibile un articolo del 2018 con 16 fotografie tra quelle che hanno conteso agli scatti di Pensotti l’ambito trofeo di fotografo di viaggio dell’anno (è stato il primo italiano a vincerlo).

Nel 2021 un altro italiano, un fotografo naturalista trasferitosi da qualche anno in Scozia, ha vinto TPOTY: Fortunato Gatto.

E veniamo a noi.
Che fotografi siete quando viaggiate?
Che attrezzatura avete al seguito? Quali fotocamere, quali obiettivi? O vi basta il telefonino?
Siete stati fotografi di viaggio anche analogici, coi rullini nella frigoborsa e le diapositive per risparmiare un pochino?
Cosa vi piace fotografare?
Che fate delle vostre foto una volta tornati a casa?
Avete qualche fotografo di viaggi preferito, a cui magari vi ispirate?


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.