stiamo tranquilli…

Gherardo Colombo spiega perché il carcere è da abolire

0 commenti

L’Huffington Post ha intervistato Gherardo Colombo.

A un certo punto, è diventata insopportabile: “L’idea di mandare in galera una persona mi tormentava, mettendomi davanti a interrogativi insolubili e angosciosi. Ho cominciato a pensare che il carcere non fosse più compatibile con il mio senso della giustizia, la mia concezione della dignità umana, la mia interpretazione della Costituzione. Più che pensare, in realtà sentivo: sentivo tutta l’ingiustizia della prigione. Era ormai intollerabile. Perciò, dopo anni passati a pensarci, ne ho tratto tutte le conseguenze”.

Immagine da Opeth Painter.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.