stiamo tranquilli…

Il Mobile Money sta davvero aiutando il Sud del Mondo? [EN]

0 commenti

A cura di @Uqbal.

Il Mobile Money è uno strumento per il trasferimento di denaro via cellulare che permette anche di chiedere e concedere prestiti. Particolarmente noto e celebrato per i presunti effetti positivi sull’economia del Kenya è il caso di M-Pesa, di proprietà Vodafone ma con una partecipazione del governo kenyota, per via delle analisi di cui è stato oggetto da parte di William Jack e Tavneet Suri.

Oggi un articolo di Developing Economies mette in seria discussione la solidità di quelle analisi, analizzandone da presso diversi limiti metodologici e facendo confronti con la buzzword del passato decennio, il microcredito.

In this post we summarise our recent article entitled ‘Is Fin-tech the New Panacea for Poverty Alleviation and Local Development?’ (Bateman, Duvendack, and Loubere, 2019), which challenges Suri and Jack’s findings, and urges the global development community to take a second, more critical look at their study. We argue that the article contains a worrying number of omissions, errors, inconsistencies, and that it also employs flawed methodologies.Unfortunately, their inevitably flawed conclusions have served to legitimise and strengthen a false narrative of the role that fin-tech can play in poverty alleviation and development, with potentially devastating consequences for the global poor.

Immagine da Flickr.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.