stiamo tranquilli…

La remota città canadese che accolse 7000 persone durante l’11/9 [EN]

0 commenti

Un articolo del Times (paywall) racconta le storied di alcune delle 7000 persone che erano sugli aerei che durante l’11 settembre furono fatti atterrare a Gander, una  piccola cittadina canadese nel Newfoundland.

Sixteen years ago, this small Canadian town on an island in the North Atlantic Ocean took in nearly 6,700 people – almost doubling its population – when the Sept. 11, 2001, terror attacks in New York and Washington forced 38 planes to land here.

L’articolo di USA Today spiega il ruolo di Gander, che è il punto del Canada più vicino all’Europa e quindi l’atterraggio ideale per gli aerei provenienti dall’Atlantico impossibilitati a entrare negli Stati Uniti.

CBC e Forbes raccontano nei dettagli la grande gentilezza e disponibilità dei cittadini di Gander nei confronti dei “profughi” statunitensi.

Immagine da Flickr, rilasciata sotto licenza CC-BY-ND.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.