stiamo tranquilli…

Marriott e la violazione degli hotel; ransomware iraniani; ancora spyware e altro

0 commenti

Due giorni fa è stata rivelata un’enorme, pesantissima, globale violazione di dati personali. E se siete stati in un hotel della catena Starwood negli ultimi 4 anni vi riguarda. Più sotto ci sono tutte le informazioni utili. In pratica la catena di alberghi ha subito una violazione informatica dei suoi sistemi e la copia non autorizzata del suo database clienti (relativi solo alle proprietà Starwood, non della casa madre Marriott, perché avrebbero sistemi separati), violazione che risale al 2014 e che è stata scoperta solo lo scorso settembre.

Continua a leggere su Guerre di rete, la newsletter di Carola Frediani


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.