stiamo tranquilli…

Negato un trapianto cardiaco ad una persona perché non vaccinata contro il Covid-19

Negato un trapianto cardiaco ad una persona perché non vaccinata contro il Covid-19

0 commenti

La CBS News Boston riporta la notizia  che una persona in lista di attesa per un trapianto cardiaco in un ospedale di Boston è stata eliminata dalla lista perché non vaccinata contro il Covid-19.

L’ospedale ha rilasciato un comunicato con cui giustifica la decisione:

E come in molti altri programmi di trapianto negli Stati Uniti, il vaccino COVID-19 è uno dei diversi vaccini e comportamenti di vita richiesti per i candidati al trapianto nel sistema del Mass General Brigham al fine di creare sia le migliori possibilità di successo dell’operazione, che la sopravvivenza del paziente dopo il trapianto.

Anche un bioetico di un altro ospedale offre una giustificazione analoga:

«Dopo qualsiasi trapianto, rene, cuore o altro, il sistema immunitario è a pezzi», ha detto Caplan. “L’influenza potrebbe ucciderti, un raffreddore potrebbe ucciderti, il COVID potrebbe ucciderti. Gli organi sono scarsi, non abbiamo intenzione di distribuirli a qualcuno che ha una scarsa probabilità di vivere quando altri che sono vaccinati hanno una migliore possibilità di sopravvivere dopo l’intervento.»


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.