stiamo tranquilli…

«Non è un pranzo di gala» di Alberto Prunetti

«Non è un pranzo di gala» di Alberto Prunetti

0 commenti

Su Il Tascabile, la recensione a firma di Silvia Gola del libro Non è un pranzo di gala, un saggio sulla letteratura proletaria dello scrittore toscano Alberto Prunetti.

Con questo libro, Alberto Prunetti propone un gesto di verità, consapevole del fatto che “l’intellettuale è sempre al bivio tra solitudine e allineamento”, perché finalmente in un testo si mette a nudo tutto il classismo che aleggia dietro e dentro il mondo del libro. In forma anfibia, tra indagine sulla letteratura working class, analisi dell’industria editoriale, racconto in prima persona (“saltando dalla padella alla brace ero finito a fare il cleaner e il magazziniere a Bristol, senza prendere nessun ascensore sociale”) e critica letteraria, Prunetti sviluppa il nocciolo concettuale racchiuso in una nota stilettata di Audre Lorde: “una stanza tutta per sé sarà pure un requisito per scrivere prosa, ma altrettanto necessarie sono risme di carta, una macchina da scrivere e grandi quantità di tempo”.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.