stiamo tranquilli…

I rave party: storia, contraddizioni, esplosioni e derive

109 commenti

Su suggerimento di @Hugofiala, da Internazionale, 6 giugno 2015

 

Che cosa è un rave party? Queste feste illegali si svolgono ancora? Certamente esiste un problema di ordine lessicale: il “rave party” nasce alla fine degli anni ottanta in Gran Bretagna all’interno della scena acid house, ma i locali chiudono troppo presto e così gli eventi escono da lì e cominciano a occupare fabbriche abbandonate, capannoni industriali dismessi: d’ora in avanti si chiameranno “free party”.

Nati come un miscuglio di nomadismo hippy, controcultura punk e sound system giamaicani, accompagnati da musica creata digitalmente (acid house, techno, goa), i free party sono eventi totalmente gratuiti che hanno spopolato per tutti gli anni novanta e i primi duemila coinvolgendo centinaia di migliaia di ragazzi”

 

Immagine by Dominic Simpson [CC BY 2.0] via Flickr


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.