stiamo tranquilli…

L’uomo dietro al suono del Jazz [EN]

0 commenti

A cura di @Jonny (modificato).

Un vecchio e stringato articolo del NY Times ricorda la figura di Rudy Van Gelder, storico tecnico di studio della Blue Note Records ai tempi del suo massimo splendore.

La Blue Note Records è un’etichetta discografica jazz. Deve la sua fama ad una serie di registrazioni che hanno fatto la scuola del genere, in particolare dello stile hard bop, negli anni 60.

Per l’etichetta americana registrarono un po’ tutti i grandi del jazz, da Miles Davis, a John Coltrane, a Herbie Hancock, passando per Eric Dolphy, giusto per nominarne alcuni.

Le registrazioni venivano effettuate nel New Jersey nella casa studio di Van Gelder (più precisamente, nella sua ex cucina). La pasta sonora che il tecnico statunitense riusciva a dare a questi dischi è passato alla storia, venendo copiato e imitato, fino a divenire leggenda. Per questo si parla di “Blue Note Sound”.

La Blue Note di recente è tornata a rivestire un ruolo di primo piano nel mondo del jazz contemporaneo dopo un periodo di abbandono e oggi vanta nel suo roster artisti tra i più importanti della scena contemporanea come Ambrose Akinmusire, Brian Blade, Robert Glasper.

Immagine di apertura via Wikipedia.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.