stiamo tranquilli…

Turchia: mosse obbligate per evitare il crollo

0 commenti

Su suggerimento di @Giovanni.

In un articolo per l’ISPI, Valeria Talbot fa il punto sulle prospettive dell’economia turca.

Quell’economia, che per oltre un decennio è stato il fiore all’occhiello dei governi dell’Akp e uno dei pilastri su cui si è retto il consenso a Erdoğan. Ma quella “storia di successo” è oggi tramontata. La crisi valutaria non era per nulla inattesa, era più una questione di “quando” e non di “se” sarebbe scoppiata.

Immagine da Flickr.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.