stiamo tranquilli…

Breve storia del fumetto sportivo giapponese

0 commenti

A cura di @NotSakuragi.

Ultimo Uomo ripercorre la storia dello spokon, dalle origini del genere agli sviluppi più moderni passando per capisaldi come Captain Tsubasa (Holly e Benji) e Slam Dunk.

In Giappone, ad esempio, il Mondiale del 1978, vinto dagli argentini padroni di casa, è un grande successo di pubblico, e delle brutalità del regime argentino, della repressione sistematica dei dissidenti politici non si sa ancora nulla.

Yoichi Takahashi quell’estate è solo un ragazzo di 18 anni ed è talmente affascinato dalle prodezze di Mario Kempes da rimanere incollato alla televisione per quasi tutte le partite. Il numero 10 dell’Argentina colpisce talmente tanto la sua immaginazione che tre anni più tardi presenterà alla casa editrice Shueisha un fumetto incentrato sul calcio, ricalcando il protagonista sulle fattezze di Mario Kempes.

Immagine da Flickr.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.