stiamo tranquilli…

Corte d’Appello di Milano: illegittimo chiamare “clandestini” i richiedenti asilo

Corte d’Appello di Milano: illegittimo chiamare “clandestini” i richiedenti asilo

0 commenti

L’Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione commenta la decisione della Corte d’Appello di Milano, che, respingendo l’appello di Lega Nord e del presidente della Sezione Lega Nord di Saronno, Davide Borghi, ha confermato che chiamare “clandestini” i richiedenti asilo costituisce comportamento discriminatorio e molesto per ragioni di razza ed etnia.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.