stiamo tranquilli…

I LEGO non hanno mai venduto così tanto

0 commenti

Nella sua sezione Consumismi, il Post racconta del successo commerciale di LEGO, che negli ultimi quattro anni ha registrato un continuo aumento del fatturato, al punto che il Financial Times ha definito l’azienda danese “uno dei vincitori della pandemia”.

Non è sempre andata così bene. LEGO fu fondata nel 1932 e i primi mattoncini fatti come quelli che conosciamo vennero commercializzati negli anni Cinquanta. Da allora l’azienda ha superato un collasso finanziario nel 2003 e ha avuto un nuovo momento di crisi attorno al 2017. Dopo quell’anno il fatturato ha continuato a crescere, subendo una forte accelerazione nel 2020, quando adulti e bambini si sono ritrovati a passare molto tempo in casa per via del lockdown e hanno riscoperto il passatempo delle costruzioni.

La strategia di crescita di LEGO fa perno su due fattori di sviluppo spesso trascurati da altre aziende di giocattoli: i set per adulti, e i negozi fisici.

Un altro importante investimento di LEGO è stato quello fatto nel mercato cinese: nel 2020, ha messo in commercio Monkie Kid, il suo primo set pensato unicamente per i clienti cinesi. L’uscita dei giochi era stata accompagnata da quella di una serie animata che a settembre Amazon ha cominciato a distribuire anche fuori dall’Asia. In Cina le vendite crescono velocemente da anni e continueranno probabilmente a farlo dopo l’introduzione della legge che limita il tempo di utilizzo dei videogiochi per i minori di 18 anni. Dei 60 negozi aperti da LEGO nella prima metà del 2021, 40 si trovano in Cina.

LEGO può contare su un vasto seguito internazionale di appassionati, perlopiù adulti, disposti a spendere cifre consistenti per acquistare i set più disparati. Al punto che il furto e il traffico illegale di prodotti LEGO inizia a catturare l’attenzione delle forze dell’ordine.

This summer, the Amazon 4-Star, a store in downtown Seattle run by the online retail giant, said it was the target of a repeat shoplifter who stole electronics and Lego sets worth more than $10,000. […]

Plainclothes officers visited the store to offer marked merchandise – specifically, a Baby Yoda Lego set – to its 67-year-old owner, Mark Brady. According to police reports, after an undercover detective told Brady he stole the set from Amazon 4-Star, Brady said he did not like that the set was marked but could cut the marker off.

The detective, police said, asked Brady: “What else do you need?”

Brady allegedly replied that he would take “Lego sets – the big ones”.

Immagine da Wikimedia Commons

Bonus: fra i tanti progetti amatoriali e fai-da-te che gli appassionati di LEGO condividono, alcuni sfidano anche le leggi della fisica:


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.