stiamo tranquilli…

Il mito del genocidio bianco e il nuovo terrorismo di estrema destra

0 commenti

A cura di @zupperboy.

Un articolo di novembre di Leonardo Bianchi su Vice ricostruisce le origini del mito della sostituzione etnica dei bianchi. La storia inizia negli anni Settanta e segna il passaggio dal vecchio estremismo conservatore alla alt-right, passando per il Sudafrica e arrivando al mainstream del dibattito pubblico.

Lo sdoganamento di certe parole d’ordine fa tornare in mente la storia del movimento Völkisch. Secondo lo storico George Mosse, “a contare non furono mai le effettive dimensioni dei gruppi portatori dell’ideologia, ma piuttosto le istituzioni che se ne lasciarono infettare e lo stato d’animo che essi seppero diffondere e mantenere in vita, in attesa che i tempi fossero maturi: cosa questa che va tenuta presente, per quanto sopito l’incendio possa apparire in un determinato momento.”

In un altro articolo, fa il punto sulla strage di Christchurch.

Immagine da wikimedia.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.