stiamo tranquilli…

La seconda prova all’esame di Stato dei licei scientifici: una proposta dagli insegnanti

La seconda prova all’esame di Stato dei licei scientifici: una proposta dagli insegnanti

0 commenti

A cura di @Nedcuttle21(Ulm).

MaddMaths! pubblica uno scritto critico nei confronti della decisione del MIUR di sottoporre ai maturandi – si parla di quelli del liceo scientifico – una seconda prova scritta che sia multidisciplinare. Al testo è anche allegata una proposta elaborata da alcuni insegnanti di matematica e fisica.

La decisione del MIUR ha destato comprensibili preoccupazioni fra insegnanti e studenti soprattutto perché, nonostante manchino solo quattro mesi all’esame, il MIUR non ha ancora prodotto un esempio di prova ritenuto adeguato dalla maggioranza degli addetti ai lavori. La proposta di simulazione della prova scritta di matematica e fisica pubblicata dal MIUR il 10 dicembre scorso è stata fortemente criticata da accademici, ricercatori in didattica della matematica, commissioni di esperti, associazioni di insegnanti, liste di discussione di insegnanti di matematica e fisica. Il fatto che ben sei degli otto quesiti della simulazione siano stati tratti da un testo per la preparazione ai corsi di fisica universitari (Irodov, Problems in General Physics, MIR, Moscow) e semplicemente tradotti senza alcuna rielaborazione, fa venire il sospetto che gli esperti del MIUR non abbiano dedicato alla costruzione di una prova così importante e delicata, tenuto anche conto della mancanza di tradizione, tutte le risorse che avrebbero potuto e dovuto dedicare.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.