stiamo tranquilli…

Nella sede di Roma di CasaPound l’elettricità c’è ma non si paga: “Debito da 330 mila euro”

Nella sede di Roma di CasaPound l’elettricità c’è ma non si paga: “Debito da 330 mila euro”

0 commenti

A cura di @John Stossel.

Nella sede dei fascisti del terzo millennio, in via Napoleone III, le bollette non si pagano. Eppure gli elettrodomestici continuano a funzionare come nulla fosse: nonostante un atto di pignoramento controfirmato dal tribunale civile, le tartarughe frecciate continuano a restare allacciate ad Acea. Un colpo da 330 mila euro per la multiutilty capitolina, che in passato ha già cercato di risolvere la situazione con un distacco. Nulla da fare, perché il partito di ultradestra è ancora lì.

Ne parla un articolo di Repubblica.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.