stiamo tranquilli…

Quali sono i sistemi pensionistici più sostenibili nel mondo (e com’è messa l’Italia)?

0 commenti

AdviseOnly, bollettino di news online di una associazione di analisti finanziari indipendenti, commenta la pubblicazione dell’aggiornamento del  Melbourne Mercer Global Pension Index. Lo studio valuta diversi sistemi pensionistici in vari paesi del mondo, tra cui l’Italia.

Con 52 punti su 100, il Belpaese si posiziona (per un soffio) nella categoria C, che identifica i Paesi con sistemi pensionistici la cui efficacia sul lungo periodo dipende dalla messa in atto di necessari aggiustamenti. Analizzando più da vicino i dati, salta all’occhio come il sistema previdenziale italiano ottenga punteggi più che buoni sia sul fronte dell’adeguatezza (67,4/100) sia su quello dell’integrità (74,5/100). Il problema, tristemente noto, è la sua bassissima sostenibilità (19/100): in altre parole, i lavoratori delle nuove generazioni rischiano di non poter ricevere l’assegno previdenziale.

Immagine da pxhere.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.