stiamo tranquilli…

Una matematica al servizio della biologia

0 commenti

Alessandra Bernardi ha intervistato per MaddMaths! Alicia Dickenstein, la matematica argentina vincitrice del premio internazionale L’Oreal-UNESCO 2021 per gli importanti risultati conseguiti attraverso l’impiego della geometria algebrica nel campo della biologia molecolare.

Alessandra: Quanto è importante essere e fare comunità nella scienza?

Alicia: Penso che sia cruciale! Lo so molto bene perché sono stata molto sola e isolata nel mio paese: ero essenzialmente l’unica persona che lavorava nel mio settore nel raggio di migliaia di chilometri, ed era difficile per me trovare la direzione: dovevo costruire il percorso mentre stavo camminando. Ma, sai, penso che la scienza e la matematica in particolare siano una costruzione sociale. Ci sono geni che produrranno edifici o intere città, ma la maggior parte di noi ha semplicemente messo dei mattoni nel muro. Per mettere questi mattoni, dobbiamo sapere dove sono gli altri mattoni e se lavoriamo tutti insieme possiamo costruire un muro più grande. E forse abbiamo bisogno della calce che l’altra persona ha e può prestarci… Quindi penso che sia fondamentale lavorare in una comunità: è meglio per ognuno di noi ed è meglio per la matematica.

 

 


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.