stiamo tranquilli…

Ecco il «vero» spread seguito dagli operatori per capire se c’è aria di crisi

Ecco il «vero» spread seguito dagli operatori per capire se c’è aria di crisi

0 commenti

A cura di @cocomeraio.

Vito Lops sul Sole 24 ore dice che prima di premere il tasto alarm oltre a quello tra BTp e Bund bisogna controllare anche il differenziale di rendimento tra i BTp a 10 anni e quelli a 2 anni.

Del resto l’andamento storico di questo secondo e più prezioso spread non mente. Nell’estate del 2008, poco prima del crac di Lehman Brothers e in ogni caso in piena crisi subprime, lo “spread BTp 10-2 anni” si avvicinò a “quota 0” scendendo fino ai 14 punti. Ancora più grave il quadro del novembre 2011, quando l’Italia fu presa di mira dalla speculazione nel modo più duro da 30 anni a questa parte. Lo spread 10-2 anni passò addirittura in territorio negativo, con i titoli a 2 anni che rendevano 66 punti base in più rispetto ai titoli a 10 anni.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.