stiamo tranquilli…

Il racconto di cosa succede a chi vuole informarsi sui numeri della farmacovigilanza

Il racconto di cosa succede a chi vuole informarsi sui numeri della farmacovigilanza

0 commenti

Antonio Amorosi su affariitaliani.it racconta la sua odissea con l’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) per ottenere accesso a dati. Tutto parte da un «numero che non torna»; da qui la telefonata con il professor Palù, che concorda ma rimanda ai suoi collaboratori; poi da dirigente a dirigente. Amorosi non riesce a cavare il proverbiale ragno dal buco.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.