stiamo tranquilli…

La stagione NBA al giro di boa [EN]

78 commenti

Su suggerimento ed a cura di @Lemkin

Non si può dire che le posizioni di testa regalino grandi sorprese in questa stagione NBA. Ad ovest continuano a dominare Warriors, sempre più in linea per battere il record di Jordan, e Spurs, che nonostante ciò riescono a tallonarli da vicino. A est i Cavs, pur con un record non entusiasmante, non hanno vere rivali a insidiarli.
Più interessante è la lotta per entrare ai playoffs. A ovest due squadre lottano per l’ottava piazza. Gli Utah Jazz sono stati finora discontinui a causa degli infortuni, ma con il rientro di una coppia di lunghi giovane ma già dominante in difesa come Gobert-Favors possono ambire a migliorare il loro record. Cosa manca a questa squadra in crescita per ambire a qualcosa in più?
La più importante rivale, i Sacramento Kings di Cousins, sono andati all-in per raggiungere i playoffs, ma anch’essi peccano ancora di discontinuità, dovuta anche all’immaturità dell’uomo franchigia.
Sempre a ovest, i Clippers hanno realizzato una striscia vincente ancor più notevole vista l’assenza di Blake Griffin. Sono una contender? O gli manca ancora qualcosa?

La riscossa dell’Est di cui abbiamo sovente parlato non toglie che ci siano squadre in grossa difficoltà: i New Jersey Nets cambiano General Manager e Allenatore dopo il fallimento di un progetto troppo ambizioso.
Sull’altro lato dell’East River, sorridono invece i Knicks, che grazie anche al rookie lettone Kristaps Porzingis possono sperare in una veloce rinascita dopo anni difficili.

Sta rubando le scene a Steph Curry e si candida a miglior power forward della lega a suon di triple doppie, Draymond Green è il giocatore più completo della lega? Al contrario di Green, gioca in una squadra in piena ricostruzione, ma il nostro Danilo Gallinari gode di ottima salute, e merita una chance di poter giocare per qualcosa di importante. Giocatori in ascesa, giocatori che iniziano la loro parabola discendente…c’è anche sua maestà Lebron James tra loro?

Per finire, i propositi dell’anno nuovo per le 15 squadre della Western Conference e per le 15 squadre della Eastern.

 

Immagine di Marlon E via Flickr, CC BY-SA 2.0


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.