stiamo tranquilli…

Nata per uccidere [EN]

0 commenti

A cura di @Werner58 (modificato).

In un’intervista a Luigi Zingales (audio, 33 minuti, in inglese) e in un articolo sul blog ProMarket dell’università di Chicago (Stigler Center)  si descrive la strategia finanziaria di Fahmi Quadir che, nel 2015, a venticinque anni, ha scommesso sulla rovina di Valeant Pharmaceuticals, un gigante da 90 miliardi di dollari che acquistava altre industrie farmaceutiche per poi smantellarle e rivendere le loro medicine a prezzi da estorsione. Fahmi Quadir ha vinto. Oggi, a meno di trent’anni, dirige il suo fondo di investimento Safkhet Capital, uno dei pochissimi basati interamente su posizioni short. La Quadir descrive il suo come un servizio all’ecosistema del capitalismo: individuare compagnie in rapida ascesa impegnate a commettere frodi, o dissimulare realtà scomode di fronte agli investitori, e ricondurre il loro valore a proporzioni più realistiche. Guadagnando un sacco di soldi nel processo, ovviamente.

We’re not just looking at companies that have exclusively engaged in financial misrepresentation on their statements because that’s usually not a good way to make money on a short. So many companies, nowadays, are engaged in some level of misrepresenting information to shareholders. For us, it’s about business models that are broken and exploitative.

L’immagine è tratta da Pixabay.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.