stiamo tranquilli…

San Felice Circeo e le rivendicazioni dei diritti medievali

0 commenti

Una storia che inizia il 29 aprile del 1898 quando il barone Giovanpaolo James Aguet compra il feudo di San Felice Circeo gravato dai cosiddetti «livelli baronali». Nel 2013 gli eredi Aguet/Blanc tirano fuori i testamenti dei loro avi e decidono di far valere i loro “diritti”. E il passato remoto torna con le sue «livelle», che vengono restaurate grazie all’incoraggiamento di alcune sentenze favorevoli ai baroni del tribunale di Latina. Ne parlano diversi quotidiani sia italiani (La Stampa ed Il Tempo) che inglesi (Economist e Telegraph)

Immagine da Wikimedia Commons


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.