stiamo tranquilli…

Dodici milioni di cellulari, un dataset, zero privacy [EN]

di Humù • 2 Gen 2020 • 0 commenti 10

Il New York Times, all’interno del suo Privacy Project, ha pubblicato il primo di una serie di articoli, intitolata One nation, tracked, sul tracciamento geografico dei cellulari da parte di varie aziende informatiche, e sul fiorente mercato non regolato associato allo scambio e vendita di tali dati:

Every minute of every day, everywhere on the planet, dozens of companies — largely unregulated, little scrutinized — are logging the movements of tens of millions of people with mobile phones and storing the information in gigantic data files.

 

Feat, Tecnologia

La Cina di Xi [EN]

di werner58 • 29 Ott 2017 • 0 commenti 10

A cura di @werner58 e @carlj2000.

Si è da poco chiuso il diciannovesimo congresso del Partito Comunista Cinese, un’organizzazione spesso giudicata secondo categorie machiavelliche – specie dagli osservatori angloamericani. 

Feat, hookii Best, Mondo

L’ospedale del futuro

di @carlj91 • 2 Set 2017 • 0 commenti 2

A cura di @Carlj91.

Il concetto di Ospedale 4.0 è un’estensione di quella che viene definita la quarta rivoluzione industriale o industria 4.0. 

Feat, Internet

Big Data e assicurazioni sanitarie [EN]

di Perodatrent • 10 Ago 2017 • 0 commenti 3

A cura di @Perodatrent.

Un articolo di Bloomberg spiega che il dibattito in USA sull’abolizione dello Affordable Care Act (Obamacare) ha avuto il merito di  mettere in evidenza che, se si vuole organizzare la sanità basandosi sulle assicurazioni private, allora bisogna che le persone sane siano “convinte” ad assicurarsi per abbassare i premi delle persone malate. 

Feat, Mondo

Watch U.S. Oil Drilling Collapse—and Rise Again [EN]

Watch U.S. Oil Drilling Collapse—and Rise Again [EN]

di matyt • 2 Mar 2017 • 0 commenti 2

A cura di @Matyt.

Bloomberg propone una interessante ed informativa visualizzazione dell’evoluzione temporale della produzione petrolifera negli USA.

E’ interessante vedere, ad esempio, come la produzione si sia spostata da molti campi petroliferi a tecnologia verticale, non molto produttivi, a pozzi orizzontali (quelli che estraggono il cosiddetto shale oil), normalmente molto automatizzati e dalla produttività molto elevata. 

Economia, Rapide

Cancer: Reshaping the cancer clinic [EN]

di Fhtagn! • 11 Nov 2015 • 6 commenti 7

Su suggerimento di @Fhtagn!

Un articolo uscito nell’ultimo numero di Nature fa il punto della situazione per quanto riguarda l’utilizzo dei cosiddetti “big data” nella ricerca sul cancro; pioniere nel campo è stato il progetto TCGA (The Cancer Genome Atlas), che raccoglie circa 2.5 milioni di GB di dati da pazienti il cui genoma e trascrittoma del cancro sono stati sequenziati, e li fornisce pubblicamente. 

Scienza