stiamo tranquilli…

Le politiche di Theresa May colpiscono i senza dimora

Le politiche di Theresa May colpiscono i senza dimora

di NedCuttle21(Ulm) • 23 Mar 2018 • 0 commenti 7

A cura di @NedCuttle21(Ulm).

Su Internazionale, il reportage di Alice Facchini sui senza dimora che vivono nella capitale britannica, contro i quali nel maggio 2016 il governo May ha emanato un provvedimento – qualche mese fa dichiarato illegittimo dalla corte suprema – secondo cui dormire per strada costituirebbe un abuso della libertà di movimento, e questo anche se il fermato dovesse dimostrare di avere un lavoro, una residenza e di essere in regola dal punto di vista fiscale:

Negli ultimi anni stiamo assistendo alla nascita di un nuovo gruppo sociale: i lavoratori senza dimora”, spiega Jones.

 

Mondo, Rapide

Finanzieri (islamici) che non lo erano

Finanzieri (islamici) che non lo erano

di werner58 • 9 Mar 2018 • 0 commenti 4

A cura di @Werner58.

Mattia Salvia di Vice dettaglia il semplice procedimento con cui “ha fatto finire un finto sceicco sui giornali italiani”:

La base era questa: gli al-Salwiya sono una ricca famiglia saudita che, partendo da un’azienda di costruzioni, è arrivata pian piano a possedere una holding attiva in diversi settori, dall’urban planning alla finanza, con operazioni in tutto il Medio Oriente.

 

Media, Rapide

May su Brexit: libertà di movimento, Corte Europea, merci

May su Brexit: libertà di movimento, Corte Europea, merci

di ergonomico • 2 Mar 2018 • 0 commenti 3

A cura di @Ergonomico (modificato).

La Stampa riporta alcune dichiarazioni di Theresa May sulla Brexit, in particolare sulla libertà di movimento, frontiere, Corte Europea e merci:

Theresa May illustra i cinque principi che dovrebbero regolare i nuovi rapporti commerciali tra Regno Unito e Unione Europea.

 

Mondo, Rapide

Tocca a un povero su sei. Il welfare a singhiozzo del reddito di inclusione

Tocca a un povero su sei. Il welfare a singhiozzo del reddito di inclusione

di Yoghi • 26 Feb 2018 • 0 commenti 1

Su suggerimento di @Yoghi.

Un articolo pubblicato sulla Stampa spiega come l’introduzione del reddito di inclusione (Rei), sta toccando il sistema di welfare italiano nel suo complesso:

Il Rei è il primo vero strumento di contrasto alla povertà, in funzione da inizio anno e che oggi vale 1,7 miliardi di euro, fondi destinati a crescere a 2,3 miliardi nel 2019 e a 3 miliardi l’anno seguente.

 

Italia, Rapide