stiamo tranquilli…

La Corte d’appello di Milano ha riconosciuto 303mila euro di risarcimento per ingiusta detenzione a Stefano Binda, condannato e poi assolto per l’omicidio di Lidia Macchi

La Corte d’appello di Milano ha riconosciuto 303mila euro di risarcimento per ingiusta detenzione a Stefano Binda, condannato e poi assolto per l’omicidio di Lidia Macchi

di hookii • 12 Ott 2022 • 0 commenti 0

La Corte d’appello di Milano ha riconosciuto oltre 303mila euro di risarcimento per ingiusta detenzione a Stefano Binda, l’uomo che nel 2018 era stato condannato in primo grado all’ergastolo per l’omicidio di Lidia Macchi e poi assolto in via definitiva
Continua a leggere: La Corte d’appello di Milano ha riconosciuto 303mila euro di risarcimento per ingiusta detenzione a Stefano Binda, condannato e poi assolto per l’omicidio di Lidia Macchi
Fonte: il Post Italia

 

FEED