stiamo tranquilli…

Il futuro dei parlamentari M5S

0 commenti

I parlamentari del Movimento 5 Stelle (o ex M5S) si preparano ad affrontare una nuova vita fuori da palazzo. Allessandro Trocino sul Corriere vede il futuro di Luigi Di Maio proiettato all’estero.

Per due volti noti dei Cinque stelle, Vito Crimi e Paola Taverna si prospetterebbe un incarico di collaborazione ai gruppi parlamentari. Ne parla Lorenzo De Cicco su Repubblica:

(Crimi e Taverna) starebbero per firmare un contratto di consulenza per l’intera durata della XIX legislatura con i gruppi M5S di Camera e Senato, una forma di «compensazione» dopo essere rimasti vittima della tagliola del doppio mandato. Per i due 5 Stelle si parlerebbe di un contratto da collaboratori parlamentari, «come dipendenti del gruppo grillino. Un imponibile da 70 mila euro l’anno. Tremila euro netti al mese», con le firme in arrivo per l’incarico entro fine mese. Il Movimento starebbe preparando anche un’altra decina di contratti d’assunzione da parte dei singoli parlamentari. «Avrò 70mila euro dal mio gruppo? Ma io non ne so nulla, sono una cittadina normale che la domenica fa altro, e comunque non sono stati determinati i contratti…», ha detto all’AdnKronos Paola Taverna commentando la notizia.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.