stiamo tranquilli…

Gearbox: sei notizie sull’auto, più una – #10

0 commenti

A cura di @Jeby.

Nuovo appuntamento con le sei notizie sul mondo auto, più una.

In questo post: novità Atomiche, paparazzi sulle strade, come tagliare l’erba velocissimamente,  importanti politici provano automi, motori rotativi ruotano, il diabete è nell’aria. In più: il lento iter della burocrazia.

R 1 3 5
|_|_|_|
  | | |
  2 4 6

Prima – Harder, Better, Faster, Automatic-er

Caterva di novità al Goodwood Festival of Speed. Ma soprattutto: la nuova Ariel Atom, quarta edizione della biposto essenziale in pieno stile inglese, rinnovata in tutto, e dotata del motore dell’Honda Civic Type R da 320 CV.

Ci sarà anche la Toyota Supra in versione quasi definitiva.

Alla gara parteciperà anche una Ford Mustang del 1965, col suo V8, modificata per operare in modo autonomo e completare la gara in salita senza bisogno di intervento umano.

Persino la prima super car indiana prenderà parte al festival della velocità.

E poi: un’Alfa Romeo Tipo B della Scuderia Ferrari verrà messa all’asta e si prevede raggiungerà quota 5 milioni di sterline.

Seconda – Paparazzi on a mopeds the street

Per quanto riguarda il gossip, continuano le paparazzate estive. Sono state diffuse foto spia della nuova Mercedes Classe S, del restyling della BMW X1, della nuova Porsche Cayenne Coupe e della Mini elettrica prevista per il 2020.

VAG invece fa provare direttamente muletti e prototipi dei suoi futuri SUV, sia del T-Cross 1.0 TSFI, sia dell’Audi E-Tron.

Terza – I’m Mower, Mean Mower

C’è movimento anche nel mondo delle auto sportive. Si tratta solo di un rumor, non confermato, ma pare che Mercedes svilupperà una piccola AMG da contrapporre alla Porsche 718. E’ invece certo che lo sviluppo della Aston Martin Valkyrie stradale sarà affidato a Ricciardo e Verstappen.

Se siete molto ricchi, avete tempo e amate la velocità, potete ordinare una Bugatti Divo, disponibile in soli 40 esemplari a partire da 5.8 milioni di dollari. Oppure potete aspettare che venga concluso lo sviluppo della Aventador SVJ impegnata nei test al Nurburgring, o che si avvii la produzione della Dendrobium D-1, supercar elettrica sviluppata in UK. Niente da fare invece se volevate una Koenigsegg Agera Final Edition: le ultime 2, Thor e Väder, sono state commissionate da due collezionisti.

Se siete amanti della tecnica e tecnologia motoristica, non perdetevi la nuova Infiniti Project Black con tecnologie mutuate dall’F1: motore termico V6 Turbo, recupero dell’energia cinetica e termica con unità simili alle MGU-K e MGU-H attualmente usate in F1.

Se invece cercate qualcosa di più esclusivo, estremo ma anche utile, c’è il tagliaerba con motore Honda Fireblade da 190 CV.

Quarta – Non c’è fine a questo dazio

Mentre i produttori si affrettano a spedire le auto in USA, la Cina ha reagito all’aumento dei dazi con una misura analoga, cosa che ha costretto Tesla ad aumentare il prezzo dei suoi veicoli del 20% sul mercato cinese, cosa che spingerà il produttore a velocizzare i lavori per aprire una nuova fabbrica in Cina.

In Europa intanto la Cancelliera prende pozioni più pacate, dichiarandosi favorevole ad una diminuzione bilaterale dei dazi.

Proprio Germania e Cina sono al centro di un nuovo accordo: VW aprirà in Cina un centro di ricerca sulla guida autonoma.

Quinta – La classe non è acqua, è metallo battuto.

Jalopnik dedica un articolo alla Carrozzeria Touring Superleggera, e uno alla Carrozzeria Zagato, due dei carrozzieri più importanti dell’area milanese, la cui storia è legata a doppio filo a quella del Biscione. Gli articoli mostrano i carrozzieri oggi, con molte foto scattate all’interno degli atelier.

Sempre sul tema del classico, una interessante retrospettiva sul DNA di Volkswagen e sui Maggiolini a 4 porte.

In Liguria si sono festeggiati i 61 anni del Cinquino, mentre ad Asburgo si è svolta una parata di Mazda con motore Wankel storiche.

Sesta – Professione diesel espiatorio

La caccia al diesel non si è ancora fermata. Mentre Audi dichiara concluse le indagini sui V6 e V8 a gasolio, Stoccarda si prepara a bandire progressivamente i diesel dalle sue strade. Mazda, dal canto suo, elimina la motorizzazione a gasolio dalla gamma della Mazda 2, che ora ha solo motori benzina omologati Euro 6D-Temp.

Un nuovo studio mostra che l’inquinamento da polveri sottili potrebbe essere causa del 14% dei casi mondiali di diabete di tipo 2. Pare però che la possibilità dell’eliminazione totale dei motori a combustione entro il 2040 non sarebbe così scontata.

Retromarcia – Nano Nano, con la mano, Nano Nano, ti salutiamo

Brutte notizie per la burocrazia legata all’auto in Italia: slitta ancora il documento di circolazione unico. Anche sul campo delle assicurazioni tutto fermo, le RCA non vedranno sconti obbligatori per gli automobilisti virtuosi e anche la caccia a chi circola senza assicurazione sembra essersi arrestata.

Infine, dopo 10 anni di produzione ininterrotta, l’auto più economica del mondo, la Tata Nano, esce di produzione.

 

Immagine di apertura via Flickr, di Daniel StockerCC BY-ND 2.0.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.