stiamo tranquilli…

Automi sincronizzanti e fantasmi

0 commenti

A cura di @NedCuttle21(Ulm).

In un articolo pubblicato su MaddMaths!, Achille Frigeri ed Emanuele Rodaro attraverso un simpatico racconto fantasy spiegano cosa sia la congettura di Černý e in cosa consista il concetto di automa a stati finiti.

“Si narra che nel 1964 un giovane industriale nel settore tessile acquistò una villa in Pennsylvania, che scoprì poi essere infestata da due entità soprannaturali che soprannominò ‘Canterino’ e ‘Risino’ per via dei rumori insopportabili che emettevano in continuazione. Canterino aveva la passione per la musica swing, e spesso lo si sentiva cantare per intere ore, mentre Risino lanciava agghiaccianti e rumorose risate che davano un’atmosfera da cimitero alla villa. Col tempo il giovane industriale scoprì l’esistenza di due manufatti: un antico organo nella vecchia e polverosa soffitta e un incensiere in alabastro nell’umida cantina. Provando a suonare l’organo, strimpellando qualche nota, scoprì che a volte le entità interrompevano il frastuono. Col tempo scoprì che anche accendendo l’incensiere le entità smettevano a volte di fare rumore. Dopo diversi tentavi capì come stavano le cose. Se le due entità facevano rumore contemporaneamente, allora l’incensiere interrompeva il rumore di entrambe. Se però una sola faceva rumore, l’incensiere non aveva alcun effetto. L’organo faceva interrompere il frastuono se sia Risino sia Canterino facevano rumore, ma quando nessuno dei due faceva rumore l’organo risvegliava Canterino. Notò anche che se solo Canterino cantava, l’organo lo faceva smettere, ma faceva apparire Risino con le sue agghiaccianti risate. Infine, suonando in presenza del solo Risino, compariva anche Canterino.”

Immagine da pxhere.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.