stiamo tranquilli…

Conversando con D’Alema

0 commenti

Su suggerimento di @french canotta.

Umberto Giovannageli ha intervistato per Ytali Massimo D’Alema, toccando temi diversi come la detenzione di Lula e il ruolo della Cina nel mondo, passando per l’era Trump e la crisi della sinistra in Europa.

Cominciamo dalla tua ultima missione. In Brasile, dove hai anche avuto modo d’incontrare Lula nella sua detenzione. Ci racconti com’è andata?
Innanzitutto vorrei dire una cosa, perché il grande pubblico italiano forse non ha una informazione precisa su quanto accade in Brasile. Lula è vittima di una persecuzione priva di qualsiasi fondamento. I molti ed eminenti giuristi che hanno esaminato il caso, e tra questi vorrei citare Luigi Ferrajoli, hanno rivoltato criticamente, entrando nel merito, un processo che ha portato a una condanna mostruosa, dodici anni di prigione per un procedimento acceleratissimo il cui fine evidente era di escluderlo dalla campagna presidenziale.

Immagine da Flickr.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.