stiamo tranquilli…

Cos’è il realismo depressivo?

0 commenti

Un articolo dell’Indiscreto parla del realismo depressivo nella cultura occidentale e del fenomeno dei blackpilled.

C’è un aspetto che mi colpisce sempre quando mi imbatto nel tema del “realismo depressivo” e che la metafora della pillola nera (qui ben discussa da Claudio Kulesko) chiarisce perfettamente: l’idea che il pessimismo sia un modo più autentico di guardare alla realtà, una prospettiva più “oggettiva” sul Reale. Il depresso vedrebbe il mondo per quello che è, senza illusioni. In questo senso il ricorso al meme di Matrix è significativo: ingerire la pillola nera significherebbe “risvegliarsi” a una realtà più profonda — la consapevolezza, cioè, che il mondo è un luogo orrendo e che non possiamo fare nulla per renderlo migliore.

Immagine da Wikimedia.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.