stiamo tranquilli…

Di geni, sesso ed erezioni

28 commenti

Su suggerimento di @boter42 e @Mambombuti

The Atlantic racconta lo studio di Diane Kelly, research assistant professor alla University of Massachusetts, in cui si dimostra come la particolare disposizione di alcune fibre di collagene nella Tunica Albuginea siano la causa della rigidità del pene. Questa scoperta può avere notevoli sviluppi nell’ambito ingegneristico, soprattutto per quanto riguarda la soft robotic.

The erection is a miracle of evolutionary biology. So advantageous is the inflatable penis, in fact, that it’s evolved independently in several corners of the animal kingdom – including mammals, turtles, and archosaurs (a group that includes birds and crocodiles), to name a few examples. Erect, the penis is “a virtually puncture-proof balloon that can be re-inflated at will,” the journalist David M. Friedman wrote.

Su Le Scienze invece si parla di un recente studio – pubblicato originariamente su Nature Genetics – in cui si collegano alcune varianti genetiche non solo al momento in cui si manifesta la pubertà, ma anche all’età in cui mediamente una persona sperimenta il suo primo rapporto sessuale.

Il gruppo di ricerca coordinato da Ken Ong e John Perry, entrambi dell’Università di Cambridge, ha ora condotto uno studio cosiddetto di associazione genome-wide (ossia che prende in esame le variazioni individuali di tutti i geni del genoma) su 125.000 cittadini britannici, studio che hanno poi replicato su 241.910 uomini e donne islandesi e 20.187 donne americane di età superiore ai 45 anni e di ascendenza europea. I dati hanno mostrato che c’è una correlazione tra il primo rapporto sessuale, l’età della prima gravidanza e l’età d’inizio della pubertà, e che su questa correlazione influiscono anche fattori genetici.

 

Immagine da Wikimedia Commons

 


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.