stiamo tranquilli…

In Pennsylvania è reato sfuggire a piedi all’arresto.

0 commenti

Il  Philadelphia Inquirer riporta la notizia che il Senato della Pennsylvania ha approvato una legge che rende reato la fuga a piedi per sfuggire all’arresto.

La legge era stata proposta in seguito alla morte di un poliziotto di Scranton, caduto da una staccionata durante un inseguimento a piedi e morto a causa delle ferite alla testa causate dall’incidente. La gravità del reato sarà commisurata alla gravità del crimine dal quale il sospettato fugge; in caso di morte di uno degli inseguitori, la fuga si configura come un “reato di secondo grado” (second degree felony), al pari dell’aggressione sessuale o del furto con scasso: in Pennsylvania prevede pene fino ai 10 anni di reclusione e multe fino a 25.000 dollari.

The American Civil Liberties Union of Pennsylvania said the bill creates duplicative and unnecessary crimes and criminalizes the “legal and constitutional right to run from law enforcement.”

Such a law would likely be used to charge young Black men and other people of color who may be legally running from a police officer, the ACLU said in a statement.

La legge prevede anche che l’eventuale danno causato ai cani della polizia venga considerato come un reato a parte.

On the police dog provision, Sen. Sharif Street, D-Philadelphia, said the bill would unjustly force someone to allow themselves to be attacked by the dog — and possibly suffer irreversible and serious injuries — or face jail for fleeing.

Leggi simili sono attualmente già in vigore in altri stati americani, ad esempio in Texas, dove si distingue la “evasione all’arresto”, cioè la fuga da un ufficiale di polizia, che nei casi più gravi può risultare in pene fino ai 20 anni, e l’elusione all’arresto, che invece tipicamente avviene alla guida di un veicolo e prevede pene più lievi.

Foto: l’Interceptor, l’automobile in dotazione alla Polizia della Pennsylvania, da Wikimedia Commons


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.