stiamo tranquilli…

L’annuncio pro-privacy di Facebook; l’arresto di Manning; AI, startup ed Europa; e altro

0 commenti

Mercoledì Mark Zuckerberg, il fondatore e Ceo di Facebook, ha pubblicato un lungo post in cui ha annunciato una svolta radicale del suo social network, una svolta pro-privacy. Consiglio di leggere il post, ma qui evidenzio/commento alcune parti:
1) “Credo che una piattaforma di comunicazione incentrata sulla privacy diventerà anche più importante delle piattaforme aperte di oggi” – Questa è una frase-chiave, che fin dalle prime righe ribalta l’idea alla base di Facebook, il suo DNA, poi consolidatosi con il News Feed, il concetto di condivisione pubblica, di pubblica piazza, “di social network pubblico”. Ora si parla di comunicazione non di condivisione.​

Continua a leggere su Guerre di rete, la newsletter di Carola Frediani.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.