stiamo tranquilli…

L’emergenza Coronavirus – 15 Marzo 2020

0 commenti

Sul sito della protezione civile si può vedere una mappa della situazione in Italia (qui c’è la versione per dispositivi mobili). Su VirusConV si possono trovare i dati per la situazione mondiale.
Aggiungiamo un Google Sheet dove potete consultare l’andamento del COVID-19 in Italia.
I dati e i grafici sono stati gentilmente forniti dal prof. @ricpuglisi, il quale li ha raccolti dalla @DPCgov.
Un articolo di Thomas Pueyo su Medium, con molti grafici e figure che mostrano i risultati ottenuti in Cina e cosa aspettarsi negli altri paesi coinvolti. L’articolo è disponibile anche in Italiano. 
Questa pagina raccoglie quotidianamente e condivide dati e analisi scientifiche di scienziati e ricercatori sulla diffusione del coronavirus. Per essere informati ed agire tutti responsabilmente. Gruppo Telegram: https://t.me/DatiAnalisiCoronavirus

La strategia del Regno Unito spiegata dal Segretario per la Salute

Matt Hancock spiega gli obbiettivi e i piani del Regno Unito, chiarendo che l’immunità di gregge non è un obbiettivo del governo.

We have a plan, based on the expertise of world-leading scientists. Herd immunity is not a part of it. That is a scientific concept, not a goal or a strategy. Our goal is to protect life from this virus, our strategy is to protect the most vulnerable and protect the NHS through contain, delay, research and mitigate.

Partite iva e precari, il lavoro al tempo del coronavirus

Internazionale ha raccolto alcune testimonianze circa l’incertezza economica diffusasi tra alcune categorie di lavoratori in conseguenza dell’entrata in vigore, il 12 marzo scorso, del nuovo decreto per contrastare la diffusione del covid-19.

“Fino alla scorsa settimana i danni economici provocati dall’emergenza coronavirus interessavano qualche centinaio di migliaio di lavoratori, soprattutto al nord, ma con il nuovo decreto entrato in vigore il 12 marzo i lavoratori interessati dalle conseguenze economiche dell’emergenza saranno milioni”, spiega Andrea Borghesi, segretario generale della Nidil-Cgil, che rappresenta e tutela i lavoratori atipici.

Le categorie di lavoratori che sono e saranno più coinvolte dalla situazione di chiusura di tutte le attività sono proprio quelle con tipologie contrattuali atipiche: i precari, le partite iva, in particolare nel settore dello spettacolo, del turismo e dello sport, centrali nell’economia italiana. Persone che da un giorno all’altro hanno perso ogni reddito, spesso senza che sia previsto nessun ammortizzatore. La crisi del nuovo coronavirus sta facendo emergere ancora di più le fragilità e le contraddizioni del mercato del lavoro in Italia.

Perché le mascherine scarseggiano

Un articolo de La Provincia di Sondrio riferisce la storia di una azienda locale specializzata nella distribuzione di prodotti medicali monouso che aveva ordinato 830mila mascherine dalla Cina, al fine di distribuirle alla protezione civile ed a vari ospedali italiani. La merce era tuttavia stata bloccata mentre era in transito in Germania, dal momento che il governo tedesco dal 4 marzo ha vietato l’esportazione di ogni materiale sanitario di protezione per il coronavirus. La questione si sarebbe poi sbloccata a seguito di pressioni da parte italiana, ma nel frattempo il lotto di mascherine sembra non trovarsi più.

Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate sospendono gli accertamenti fiscali

Dopo la Guardia di finanza anche l’Agenzia delle entrate blocca la sua attività di accertamenti e controlli. Con una nota di ieri (12/03/2020) fanno sapere dall’Agenzia che: «Sono sospese le attività di liquidazione, controllo, accertamento, accessi, ispezioni e verifiche, riscossione e contenzioso tributario da parte degli uffici dell’Agenzia delle Entrate a meno che non siano in imminente scadenza (o sospesi in base a espresse previsioni normative)». Lo stop è stato poi meglio articolato in una nota interna che Ernesto Maria Ruffini ha inviato agli uffici per organizzarli durante l’emergenza per le misure di contenimento del Corona Virus.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.