stiamo tranquilli…

L’esodo da Blue Origin

L’esodo da Blue Origin

0 commenti

CNBC riporta la notizia dell’aumento di dimissioni a Blue Origin, la compagnia di Jeff Bezos che produce motori a razzo e capsule spaziali. Il ricambio nell’azienda ha raggiunto il 20% nel 2021, rispetto ad una media del 8-9% ed un precedente massimo del 12.7% negli anni precedenti. Questo aumento e’ attribuito al CEO, Smith, e alla sua decisione di far rientrare in ufficio tutti i dipendenti, senza eccezioni, entro settembre (poi posticipato a gennaio).

Smith e’ anche poco apprezzato dal suo team di collaboratori diretti, come una indagine interna ha svelato:

“It is the unanimous opinion of your senior leadership team that you are a micromanager.” Smith responded simply: “You think you’re telling me something I don’t know? I’m damn proud of it, and have no intention to change,” according to two people who were in the meeting and a third who heard about his comments after the fact.

La stessa Blue Origin e’ stata anche oggetto di attenzione per la scarsa attenzione dedicata alla sicurezza come denunciato da una lettera di alcuni whistleblowers; lo riporta BBC news:

The US Federal Aviation Authority (FAA) has said it will review safety concerns raised by whistleblowers at Blue Origin, Amazon founder Jeff Bezos’ space company.

 

 


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.