stiamo tranquilli…

Los Angeles nello specchio dei giovani senzatetto

0 commenti

In un reportage realizzato da Lucia Magi per Internazionale, alcuni giovani homeless di Los Angeles raccontano la loro storia.

L’ultima notte prima di finire per strada sistema tutto. Niente panico, niente disperazione, da un mese Vivian si prepara per questo momento. Ha venduto le cose ingombranti, spostato quelle necessarie in un magazzino in centro, ordinato quelle fondamentali nel suo zaino nero. Dopo aver pagato un semestre di college e quattro mesi per l’affitto di una piccola stanza, i diecimila dollari con cui è arrivata da Lynnwood, una cittadina vicino a Seattle, sono quasi finiti. Di certo non sono bastati per rinnovare il contratto di locazione. Non ha detto nulla alla sua famiglia, ma da settimane sa che sta per arrivare il momento in cui ogni giorno se andrà bene passerà da un divano a un altro, dovrà lavarsi nei bagni dell’università e farà la spesa al discount. Solo una cosa non ha previsto: da quel momento non dormirà per davvero, chiuderà gli occhi, ma non potrà più abbassare la guardia. Quando esce per l’ultima volta da casa, Vivian – che preferisce dire solo il suo nome per evitare che qualcuno della sua famiglia la trovi su Google – ha 22 anni, studia cinema al college pubblico di Santa Monica, nella contea di Los Angeles. È il 16 giugno 2017.

Immagine da Wikimedia.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.