stiamo tranquilli…

Quando abbiamo smesso di telefonare?

0 commenti

A cura di @NedCuttle21(Ulm)

Come sono cambiate le nostre abitudini e il nostro modo di comunicare in seguito all’avvento della telefonia mobile? A questa domanda cerca di rispondere Letizia Muratori con un articolo pubblicato su Rivista Studio.

“Mai all’ora dei pasti, mai dopo le nove di sera”: se fosse un indovinello la soluzione non sarebbe così immediata per un millennial, mentre il resto dell’umanità, almeno quella educata all’antica, conosce la risposta: è l’abicì del galateo ai tempi del telefono in casa, fisso. Qualche giorno fa Alexis C. Madrigal ha dedicato a questo argomento un articolo il cui succo è: non solo il telefono non esiste quasi più nelle nostre case, dunque tutto un modo di comportarsi e di comunicare è scomparso, ma nel caso in cui resista e ci sia ancora, è un mezzo di raccolta dati e di promozione, spesso invasivo, da cui tocca difendersi.

Immagine: Tuntematon

 


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.