stiamo tranquilli…

Quanto sono strane le case del Salento

Quanto sono strane le case del Salento

0 commenti

A cura di @NedCuttle21(Ulm).

Rivista Studio pubblica due brevi estratti dal libro Salento Moderno, scritto da Matteo Russo, Antonio Poli e Allegra Martin. Nell’opera, gli autori propongono un’analisi dello stile architettonico di alcune abitazioni private costruite nel Salento a partire dagli anni ’50.

Salento Moderno è un libro pubblicato da Humboldt Books che raccoglie un repertorio di abitazioni private costruite in Salento dagli anni ’50 a oggi: case che per qualità e varietà rappresentano un caso unico di anarchia estetica nel panorama architettonico italiano. Il volume è frutto della collaborazione di un gruppo di curatori, architetti e fotografi che si sono impegnati a costruire un inventario – «sensibile e soggettivo, all’interno di un panorama vastissimo», come sottolinea Davide Giannella, uno dei curatori – ai fini di una prima ricognizione di questo particolare genere architettonico. Esplorando i legami delle abitazioni private con lo spazio pubblico, Salento Moderno invita il lettore/osservatore a interrogarsi sui concetti di gusto, tradizione e identità. Domani, alle 19, gli autori Matteo Poli (Politecnico di Milano) e Antonio Russo (Università di Parma) e i curatori del volume Davide Giannella e Massimo Torrigiani presenteranno il volume alla Triennale di Milano. Nell’attesa del racconto del progetto da parte di chi l’ha ideato e sviluppato sul campo, pubblichiamo due estratti delle introduzioni dei curatori e una selezione di immagini.

 


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.