stiamo tranquilli…

Smettetela di salvarle, o la crisi delle banche non finirà mai

0 commenti

Su suggerimento di Yoghi

Linkiesta commenta il salvataggio di Carige sollevando una serie di obiezioni e di critiche alla gestione dei disastri bancari sia di questo sia del precedente governo, con l’idea che ormai sia tempo di lasciar morire le banche che sono causa del proprio dissesto.

Il secondo punto è che non esiste alcun argomento economico per salvare ogni banca avviata al fallimento – piccola, media o grande che sia. Questo è vero persino in quei casi in cui “salvare” non implica sussidiare banchieri parassitari (come si fa in Italia) ma anche solo tenere in piedi la struttura operativa per evitare di distruggere il capitale organizzativo che essa contiene. Questo secondo obiettivo, che ha valore sociale, si può tranquillamente raggiungere con una corretta applicazione della BRRD e permettendo che, attraverso meccanismi di mercato, altre banche meglio gestite acquisiscano il capitale organizzativo invece di dissolverlo.

Immagine: Lorenzetti, Effetti del buon governo, dettaglio


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.