stiamo tranquilli…

Stati, profili social e controllo; giustizia italiana e protezione dati; un Nakamoto irresistibile; smart city e altro

0 commenti

Il governo americano vuole i profili social di chi entra col visto
A partire da questo mese quasi tutti coloro che vogliano chiedere un visto per gli Stati Uniti devono indicare sulla domanda i loro profili social degli ultimi 5 anni. Non solo: devono anche scrivere i numeri di telefono e indirizzi email del passato quinquennio. Questi requisiti – che fino ad ora avevano riguardato solo particolari categorie di richiedenti, chi cioè era indicato come qualcuno su cui era necessario fare controlli aggiuntivi – ora verranno estesi a circa 15 milioni di richiedenti di visti all’anno.

Continua a leggere su Guerre di Rete, la newsletter di Carola Frediani.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.