stiamo tranquilli…

Un sorriso perfetto

0 commenti

Molti vanno in Ungheria per rifarsi il sorriso. Direte voi: cosa c’è da ridere nella terra di Viktor Orbán chissà. Infatti il premier ungherese c’entra poco con il business del sorriso perfetto.

E’ un business importante anche se un po’ nascosto: il Monde ha raccontato che in Ungheria i francesi spendono più denaro. Lo dicono le statistiche – un po’ in allarme per i dentisti locali – e indicano che i numeri sono in aumento: nel 2018 quasi quattro milioni di francesi sono andati a Budapest e tra un volo low cost, un momento di relax alle terme (magnifiche), gulash e palinka, sono andati dal dentista. In Ungheria i dentisti parlano francese, si sono specializzati e allenati proprio per accogliere questi turisti del sorriso.

Continua a leggere su EU porn, la newsletter del Foglio.

Per cominciare, qui trovate la guida definitiva con dentro di tutto un po’. A chi proprio mancano le basi – non certo ai lettori di questa newsletter! Magari a qualche amico – qui trovate tutti i candidati dei principali partiti, e qui i loro programmi. C’è un solo partito che non l’ha pubblicato: glielo abbiamo pure chiesto, non ci hanno mai risposto.

Continua a leggere su Konrad, la newsletter del Post.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.